Rucola

Gia` il grande poeta Ovidio ne “L’arte di amare” attribuiva alla rucola proprietà afrodisiache e la chiamava “l’erba lubrica che cresce nei nostri giardini”
Furono proprio queste sue proprietà a scacciarla dagli orti dei monasteri nel medioveo. Santa Ildegarda la considerava come “eccitante ai giochi dell’amore” e la proibì alle sue suore
Quasi tutte le insalate hanno un effetto calmante sull’organismo a causa di una sostanza naturale, la lactucina, che ha un leggero effetto lenificante. Non cosi la rucola.
 Nel quindicesimo secolo Platino da Cremona, bibliotecario del Vaticano, raccomandava di aggiungere alle insalate alcune foglie di rucola “affinche il fervore si mescoli alla freddezza”.
Oltre alle proprietà rinvigorenti, la rucola stuzzica l’appetito e al tempo stesso favorisce la digestione. E’  inoltre molto diuretica e antiscorbutica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: