La salsa ubriaca

Una delle domande che mi sento spesso rivolgere a proposito dei miei pomodori è:
"ma questo pomodoro che sapore ha?"
Rispondere non è sempre facile. Per farlo è indispensabile assaggiare una ad una le diverse varietà,  cercare di cogliere ogni sfumatura del gusto e paragonare mentalmente i livelli di acidità, il tasso zuccherino, la consistenza della polpa. In questo modo mi sono abituato a mangiare i miei pomodori assolutamente crudi, senza alcuna aggiunta.
Questo succede soprattutto all’inizio della stagione. Solo più tardi mi vien voglia di metterci un pizzico di sale, un filo d’olio, un poco di pepe, una fogliolina di basilico. Ma poi ci si stufa e davanti a queste meraviglie della natura si inizia a sbizzarrirsi. I pomodori non conoscono limiti nel loro utilizzo sia in crudo che cotti.
Questa è la ricetta che ho cucinato ieri sera.
 
Salsa ubriaca
 
Ingredienti:
olio di semi
due cipolle piccole
due spicchi d’aglio tritati
un peperoncino
un chilo di pomodori
quattro decilitri di birra
un limone
un cucchiaio di grappa
un cucchiaio di zucchero di canna grezzo
foglie di coriandolo (o coriandolo in polvere)

ingredienti per la salsa ubriaca  

Ho fatto soffriggere per 5 minuti nell’olio di semi le cipolle, l’aglio e il peperoncino (ho usato una varietà speciale, un peperoncino grande, piccante ma senza esagerare)
Ho aggiunto la birra (naturalmente la birra bio Appenzeller Naturperle), lo zucchero e i pomodori tagliati a pezzettoni. Questa volta ho usato dei peretti Red Striped molto maturi. Sono molto dolci, polposi e con pochissimi semi.
Ho abbassato la fiamma e lasciato cuocere per circa 25 minuti, fino a che la salsa ha raggiunto la giusta consistenza
Dopo aver levato la pentola dal fuoco ho utilizzato il frullatore a immersione e poi ho aggiunto il succo del limone, il cucchiaio di grappa e il coriandolo.
Una salsa che è una crema o anche una minestra. Da servire calda, accompagnata a fette di pane tostato

Annunci

1 Commento (+aggiungi il tuo?)

  1. FattoriaPedroia
    Ago 06, 2011 @ 16:39:00

    A scanso di equivoci preciso che quelli della birra non sponsorizzano in alcun modo questo post!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: